Cerca
  • Silvano Scalabrella

Cos'è la mistica?

Aggiornato il: 24 gen 2019

Fino al concilio vaticano II (1962-1965) chiamati alla santità furono specialmente coloro che, in fuga dal mondo, conducevano una vita perfetta nella sequela di Cristo. Poi il concilio 'riscoprì' che TUTTI sono chiamati alla santità. Questa novità introduceva due grosse questioni: chi sono questi 'tutti' e cos'è allora la santità. La cosa interessava soprattutto noi laici che eravamo, e siamo sempre stati, la maggioranza nella Chiesa. Ora noi, in questo blog, parliamo di meditazione e di preghiera. Dunque la domanda sulla natura della mistica ci riguarda e non perché abbiamo deciso di ritirarci in un monastero o nel deserto. R. Antoine, in un libro del 1895 su S. Antonio da Padova, scriveva: "La mistica non è un sentimentalismo devoto e religioso, non è quella tinta di vita misteriosa e di solitudine spirituale, ma è la scienza che tratta delle operazioni divine e della direzione di esse nella vita presente". Niente di astratto; niente di più concreto! La mistica appartiene alla vita quotidiana. Mi vengono in mente nomi di mistici così quotidiani che non li avresti neanche distinti in mezzo alla gente. Uno per tutti: S. Serafino di Sarov. A lui, come più tardi a S. Teresa di L. il Signore ebbe a dire: resta giù nell'inferno e prega per le anime dannate. Anche Simone Weil espresse un desiderio simile. Padre Pio prese su di sé le sofferenze degli uomini. Una volta lessi cosa rispose ad un suo figlio spirituale che voleva accertarsi di essere sempre nei suoi pensieri. Padre Pio rispose: ti ho riscattato a prezzo del mio sangue. Come fece Gesù sulla Croce. Queste cose concrete fanno i mistici; questa è (forse per qualcuno dovrebbe essere) la vera missione apostolica della Chiesa. Se ora siamo chiamati tutti alla santità, allora sta per nascere un nuovo 'monachesimo'? E' iniziato il tempo del 'laico mistico'? Si sono infrante le barriere che dividevano Chiesa e mondo, teologia e Storia, chierici e laici? Potrà divenire - ed essere considerato - un atto mistico socialmente utile il nostro quotidiano, laicale, domestico lavare i piatti? Allora non sarà più necessario, per essere fatto santo, aver compiuto un miracolo...a meno che non si cominci a considerare 'miracolo' il prendersi cura ogni giorno, fino in fondo, fino alla fine,della propria famiglia.

Post recenti

Mostra tutti

La visione integrata del dolore

Siamo arrivati al punto di riconoscere al dolore non solo una funzione organica, ma anche una funzione psico-somatica, mentale e spirituale. La medicina, se vuole essere integrale e personale, non può

La utilità del dolore

Se noi consideriamo il dolore come avvertimento e monito, allora esso non è semplicemente un disturbo, il sintomo di una malattia da combattere insieme alla malattia stessa. In caso contrario il dolor